Loading...
Home 2018-01-17T16:18:13+00:00

Il piano

Piano Paesaggistico Regionale

La Legge regionale 11 agosto 1999, n. 23 Tutela, governo ed uso del territorio stabilisce all’art. 12 bis che ”la Regione, ai fini dell’art. 145 del D. Lgs. n. 42/2004, redige il Piano Paesaggistico Regionale quale unico strumento di tutela, governo ed uso del territorio della Basilicata sulla base di quanto stabilito nell’Intesa sottoscritta da Regione, Ministero dei Beni e delle attività Culturali e del Turismo e Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare”.

Tale strumento, reso obbligatorio dal D.Lgs. n. 42/04, rappresenta ben al di là degli adempimenti agli obblighi nazionali, una operazione unica di grande prospettiva, integrata e complessa che prefigura il superamento della separazione fra politiche territoriali, identificandosi come processo “proattivo”, fortemente connotato da metodiche partecipative e direttamente connesso ai quadri strategici della programmazione, i cui assi prioritari si ravvisano su scala europea nella competitività e sostenibilità.

Il quadro normativo di riferimento per la pianificazione paesaggistica regionale è costituito dalla Convenzione europea del paesaggio (CEP) sottoscritta a Firenze nel 2000, ratificata dall’Italia con L. 14/2006 e dal Codice dei beni culturali e del paesaggio D.Lgs. n. 42/2004 che impongono una struttura di piano paesaggistico evoluta e diversa dai piani paesistici approvati in attuazione della L. 431/85 negli anni novanta.

L’ approccio ”sensibile” o estetico-percettivo (che individua le eccellenze e i quadri di insieme delle bellezze naturali e dei giacimenti culturali da conservare) si tramuta in un approccio strutturale che coniuga la tutela e la valorizzazione dell’intero territorio regionale.

WebGis TUTELE

Il Piano paesaggistico regionale è innanzitutto uno strumento di CONOSCENZA.

Il quadro conoscitivo del Piano rappresenta la base per tutte le azioni di pianificazione e progettazione che interessano il territorio. I metadati relativi ai layers prodotti costituiscono, infatti, la base informativa per le amministrazioni ai sensi dell’art.10 del Decreto n. 10 novembre 2011.
Inoltre, la diffusione delle informazioni che contiene è fondamentale per la crescita di una coscienza collettiva sulle peculiarità e sulle caratteristiche del paesaggio regionale.

Il censimento dei beni culturali e paesaggistici ha interessato gli immobili e le aree oggetto di provvedimenti di tutela emanati in base alla legge 1089/1939 “Tutela delle cose di interesse artistico e storico”, alla legge 1497/1939 “Protezione delle bellezze naturali”, al D. Lgs. 490/1999 “Testo unico delle disposizioni legislative in materia di beni culturali e ambientali”, e, infine, al D. Lgs. 42/2004 “Codice dei beni culturali e del paesaggio”. Le attività di censimento e di georeferenziazione dei beni culturali e paesaggistici sono state condotte da un gruppo tecnico interno al Dipartimento Ambiente e Energia in collaborazione con le strutture periferiche del Mibact sulla base del Protocollo di intesa 14 settembre 2011 sottoscritto tra Mibact, Mattm e Regione Basilicata.

Tali attività hanno permesso la realizzazione di un sistema costituito da:
– Cartografia digitale in ambiente GIS, che fornisce su supporto cartografico la georeferenziazione e poligonazione dei beni oggetto di provvedimenti di vincolo;
– Data base “Beni”, contenente le principali informazioni relative al singolo bene tutelato ed al relativo dcreto;
– Catalogo “Immagini”, contenente le scansioni di tutti i provvedimenti di vincolo corredati della pertinente documentazione agli atti e delle schede identificative dei beni paesaggistici validate dalla Regione e dal MiBACT.

Il sistema viene costantemente aggiornato sulla base dei dati relativi ai provvedimenti progressivamente approvati.

SIT PPR Basilicata

Sistema Informativo Territoriale del Piano Paesaggistico della Regione Basilicata.

STRUTTURA TUTELE
ACCEDI AL WEB GIS

Catalogo Geodati

Link alle schede dei metadati degli strati informativi del PPR Basilicata

CONSULTA IL CATALOGO

News

Il Piano Paesaggistico Regionale arricchisce il Catalogo Geodati

Da oggi è possibile consultare e scaricare sul Catalogo Geodati, tramite la piattaforma RSDI della Regione Basilicata, lo strato informativo [...]

03 novembre 2017|

Piano paesaggistico Regionale. Convocazione Comitato Tecnico Paritetico.

In attuazione del Protocollo di Intesa sottoscritto tra il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, il [...]

07 giugno 2017|

Contatti

Regione Basilicata, Dipartimento Ambiente e Energia, Centro Cartografico

Coordinatore:
Arch. Anna ABATE – 0971/669050

Supporto tecnico:
Arch. Vincenzo LOISI – 0971/669049
Arch. Carla IERARDI – 0971/669075
Dott. Gino PANZARDI – 0971/669075
Dott. Antonio ROMANO – 0971/669075

Crediti

Assessorato all’Ambiente e Energia
Assessore Francesco Pietrantuono

Direzione Ambiente e Energia
Dirigente Generale Maria Carmela Santoro

Direzione Generale- Centro Cartografico
Alta professionalità Anna Abate

La redazione del Piano paesaggistico regionale è avvenuta congiuntamente con il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare in attuazione del Protocollo d’Intesa siglato il 14 settembre 2011 e del relativo Disciplinare Attuativo del 13 giugno 2017.

Implementazione del portale a cura di:
Lucana Sistemi srl